Destinazione Svizzera

Chi arriva in un Paese straniero ha sempre tante domande. La CRS assiste, consiglia e accompagna soprattutto i profughi, ma anche i migranti che sono partiti di loro spontanea volontà.

Sfide

Migrare

Arrivare in un Paese straniero comporta molto lavoro. Da soli è quasi impossibile gestire tutto, ancor più per chi è stato costretto a fuggire dal proprio Paese. Non si conoscono la lingua e le abitudini e ci si sente spesso insicuri nella quotidianità.

Molti profughi sono inoltre preoccupati per le loro famiglie rimaste nel Paese di origine. Hanno paura per parenti, amici e conoscenti che vivono ancora la guerra o in situazioni ostili e pericolose. Altri hanno perso i contatti con la famiglia durante la fuga e non sanno come rintracciarla. Queste angosce e incertezze rendono più difficile l’integrazione e rappresentano un grande peso per i profughi.

«Al primo incontro tutti vogliono sapere da dove veniamo, perché siamo qui, cosa abbiamo vissuto durante la fuga. Ma noi non vogliamo parlare continuamente della fuga e del nostro passato. Vogliamo trovare il nostro posto nel presente»

Rifugiato siriano. Si impegna in prima persona come volontario per i profughi

Elaborare la fuga

I profughi vedono e vivono cose orribili durante la fuga e/o a causa della guerra. Secondo gli studi il 40-50% dei profughi soffre di disturbi da stress post-traumatico, che se non vengono curati portano spesso la vittima all’esclusione dalla vita sociale.

Invecchiare in Svizzera

Con l’avanzare dell’età aumentano anche i problemi per i migranti che vivono in Svizzera. I migranti anziani sono sempre più colpiti dalla povertà, anche perché spesso svolgono lavori a basso reddito e negli anni non hanno versato tutti i contributi alla previdenza per la vecchiaia.

Il nostro obiettivo

Ci impegniamo affinché tutti possano partecipare alla vita sociale. Potenziamo inoltre le risorse e le competenze per promuovere la capacità dei profughi di aiutare se stessi e gli altri.

SVILUPPO SOSTENIBILE

Obiettivi su scala globale dell’ONU

Cosa facciamo

Il nostro impegno spazia in diversi ambiti:

  • integrazione e partecipazione alla vita sociale

  • miglioramento della salute

  • ricongiungimenti familiari

  • perfezionamenti in ambito interculturale

  • promozione del volontariato

Corsi e perfezionamenti

Offriamo alle organizzazioni, alle scuole e ad altri gruppi interessati diversi corsi sul tema della diversità.

1/5/2020

Seleziona la lingua

Dove aiutiamo

Servizio per l’asilo e per i profughi del Canton Uri

Incarico del Cantone

Il Canton Uri ci ha affidato un incarico per diversi progetti di accompagnamento destinati a tutti i rifugiati riconosciuti, alle persone ammesse provvisoriamente e ai richiedenti l’asilo domiciliati nel Cantone e anche per l’assegnazione degli aiuti di emergenza. Gestiamo gli aiuti sociali economici e di assistenza, forniamo consulenza sulle prospettive e i rientri nel Paese di origine, garantiamo assistenza medica, fisica e psicologica, e siamo responsabili della sistemazione dei profughi in alloggi. Aiutiamo inoltre le persone che cercano un appartamento a trovarne uno adeguato.

Inserimento professionale

Dal 2011 il ristorante Fomaz prepara rifugiati riconosciuti e persone ammesse provvisoriamente all’ingresso nel mondo del lavoro nel settore della ristorazione. Il programma prevede un corso della durata di un anno che coniuga teoria e molta pratica per fornire agli allievi le basi per lavorare nel mondo della ristorazione.
Il ristorante Schützenmatt ci permette inoltre di offrire impieghi a tempo determinato grazie ai quali gli allievi più motivati possono acquisire esperienza pratica. Alcuni si orientano invece verso una formazione professionale ufficiale.
In entrambi i ristoranti proponiamo inoltre formazioni nei settori del servizio in sala e della cucina per il conseguimento di CFP e AFC.

Offerte nei Cantoni

La maggior parte dei Cantoni promuove progetti di integrazione per i profughi e i migranti. L’offerta è molto varia e va dall’aiuto nei compiti all’organizzazione di attività sportive all’assistenza nella ricerca di lavoro.

Selezionare il proprio cantone

Come potete aiutarci

Condividi questa pagina