Ricongiungimento familiare

Tabella dei contenuti

object-commentsContatti

Avete terminato la procedura di asilo e desiderate che i vostri familiari vi raggiungano in Svizzera? L’ufficio di assistenza legale del vostro Cantone non può aiutarvi? Siamo a vostra disposizione per una consulenza.

Condizioni per il ricongiungimento familiare

Solo chi ha portato a termine la procedura di asilo può presentare una domanda di ricongiungimento familiare. I familiari possono essere ammessi in Svizzera secondo determinate condizioni, che variano a seconda dello statuto di soggiorno della persona che si trova già nel nostro Paese.

Se la famiglia è stata fondata dopo la fuga, si applicano le norme valide per persone con un permesso di soggiorno (v. «Persone ammesse provvisoriamente» e «Persone con un permesso di dimora»).

Se la vostra famiglia è stata fondata prima di fuggire ed è stata separata dalla fuga, anche i vostri familiari ricevono asilo in Svizzera. Vi possono essere delle eccezioni per casi particolari, ad esempio se avete messo fine alla relazione oppure se i vostri familiari sono in possesso di un’altra cittadinanza che dà diritto a tutta la famiglia di vivere in un altro Stato.

Secondo la legge federale sugli stranieri e la loro integrazione (LStrI), dopo avere ottenuto un permesso di soggiorno provvisorio è necessario aspettare tre anni prima di potere richiedere il ricongiungimento familiare. Nella pratica, però, le autorità svizzere verificano la domanda già dopo due anni. Le altre condizioni da rispettare sono:

  • avere un appartamento abbastanza grande per tutta la famiglia

  • non ricevere aiuti sociali

  • non ricevere prestazioni complementari

  • i familiari all’estero devono avere un livello linguistico A1 nella lingua della località svizzera in cui vivete oppure essere iscritti a un corso di lingua

  • il termine di ricongiungimento deve essere rispettato (v. «Termini»)

In questo caso vanno soddisfatte le condizioni seguenti:

  • avere un appartamento abbastanza grande per tutta la famiglia

  • non ricevere aiuti sociali

  • non ricevere prestazioni complementari

  • i familiari all’estero devono avere un livello linguistico A1 nella lingua della località svizzera in cui vivete oppure essere iscritti a un corso di lingua

  • il termine di ricongiungimento deve essere rispettato

  • La domanda di ricongiungimento deve essere presentata entro cinque anni dall’ottenimento del permesso di soggiorno in Svizzera.

  • Se la famiglia è stata fondata dopo l’ottenimento del permesso di soggiorno, la domanda deve essere presentata entro cinque anni dalla creazione del nucleo familiare.

  • Per i bambini dai 12 anni in su la domanda va presentata entro un anno dall’ottenimento del permesso di soggiorno e dalla creazione del nucleo familiare.

  • Per chi è in possesso di un permesso F, il termine per presentare la domanda ha inizio una volta scaduto il periodo di attesa di tre anni.

  • Una volta superato il termine, il ricongiungimento familiare viene autorizzato solo in rari casi per motivi familiari importanti.

Quali familiari sono ammessi in Svizzera?

I cittadini di Stati terzi (chi non possiede la cittadinanza svizzera o dell’UE/AELS) possono farsi raggiungere in Svizzera dai seguenti familiari:

  • figli minorenni

  • marito o moglie

  • partner di un’unione domestica registrata

Per fare venire in Svizzera i vostri figli minorenni, dovete imperativamente presentare la domanda di ricongiungimento familiare prima del loro 18° compleanno.

Gli altri parenti possono essere ammessi solo in casi eccezionali, come ad esempio se sussiste un forte legame di dipendenza.

Procedura

Come fare per richiedere il ricongiungimento familiare?

Ricongiungimento familiare passo per passo

Vedere la sezione «Condizioni per il ricongiungimento familiare». Per domande sul ricongiungimento familiare quando la procedura d’asilo è ancora in corso, ci si può rivolgere al proprio rappresentate legale o ufficio di consulenza legale.

Il primo ente da contattare è l’ufficio di consulenza legale del proprio Cantone. Vi aiuterà a verificare se soddisfate i criteri necessari.

Chi soddisfa i criteri può presentare la domanda. L’autorità competente varia a seconda dello statuto di soggiorno.

I rifugiati riconosciuti (persone a cui è stato concesso asilo, separate dalla famiglia durante la fuga) devono rivolgersi direttamente alla Segreteria di Stato della migrazione:

Segreteria di Stato della migrazione
Quellenweg 6
Wabern

Le persone con un permesso provvisorio o un permesso di dimora devono rivolgersi all’autorità competente in materia di migrazione del loro Cantone.

Cosa facciamo

Consulenza

Forniamo consulenza sul ricongiungimento familiare in casi speciali e complessi.

Casi speciali e complessi:

  • ricongiungimento invertito (bambini che fanno arrivare in Svizzera i genitori)

  • ricongiungimento tra fratelli e sorelle

  • ricongiungimento di persone che non rientrano nella cerchia dei familiari normalmente ammessi, ma per cui sussiste un particolare legame di dipendenza

  • ricongiungimento tardivo (a termine scaduto)

  • ricongiungimento di «working poor»

  • ricongiungimento in casi particolari nell’ambito degli aiuti sociali

In quali casi non possiamo aiutare

Il Servizio specializzato Ricongiungimento familiare CRS non fornisce consulenza sui seguenti temi:

  • spese di viaggio

  • spese legali

  • ricongiungimento familiare di persone prive di un regolare permesso di soggiorno (sans papiers)

  • persone che hanno una procedura di asilo o di Dublino in corso

  • ricongiungimento di persone che non hanno attraversato una procedura di asilo (p.es. persone con un permesso di soggiorno UE/AELS)

PER PROFESSIONISTI

Documenti di fondo, lobbying e advocacy

Ci impegniamo per una migliore applicazione del diritto in vigore.

Condividi questa pagina