Nella foto ci sono tre giovani di spalle, tutti indossano un gilet rosso con il simbolo della Croce Rossa. Si trovano in una tenda all’interno di una stazione insieme ad altre persone. Sono impegnati a distribuire acqua e pacchi alimentari.

Ucraina: la Croce Rossa al fianco dei più vulnerabili

News • 22.5.2022

In Ucraina, dove la situazione continua ad essere disperata, la Croce Rossa Svizzera fa tutto il possibile per alleviare le sofferenze delle vittime del conflitto. Un team di soccorsi è operativo sul posto e i nostri esperti di logistica sostengono gli aiuti coordinati del Movimento internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa nei Paesi limitrofi. Anche in Svizzera siamo al fianco di chi è dovuto fuggire dall’Ucraina.

Sebbene la violenza ostacoli gli aiuti umanitari, la Croce Rossa Ucraina presta i primi soccorsi, distribuisce acqua e cibo, e offre un sostegno psicosociale alle vittime del conflitto. Con i suoi 550 collaboratori e oltre 6000 volontari, aiuta le comunità quando le condizioni di sicurezza lo consentono.

Il sostegno della Croce Rossa Svizzera

Un team di cinque persone della CRS si trova in Ucraina, dove sostiene i soccorsi della Società consorella locale nella parte occidentale del Paese, nello specifico nelle regioni di Ivano-Frankivsk e Ternopil. Il team è impegnato soprattutto a mettere a disposizione alloggi temporanei e a fornire cure mediche agli sfollati interni. Proprio in questa zona, negli scorsi anni la CRS ha condotto progetti sanitari e a favore degli anziani.

Dall’inizio del conflitto la CRS ha già inviato altri cinque esperti in aiuti d’emergenza che contribuiscono alle operazioni del Movimento internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa per soccorrere le persone in difficoltà nei Paesi vicini: in Polonia, Ungheria e Slovacchia.

Appello alle parti in conflitto

La Croce Rossa Svizzera (CRS) condanna la palese violazione delle Convenzioni di Ginevra nonché ogni uso della violenza ed esorta a proteggere la popolazione civile. Il diritto internazionale umanitario è inequivocabile: tutte le parti in conflitto sono tenute per legge a pianificare e condurre le operazioni militari in modo tale da garantire la protezione della popolazione e degli obiettivi civili.

Sul diritto internazionale umanitario
Un uomo con una giacca rossa e nera con il simbolo della Croce Rossa appuntato sopra parla ad altre persone.
Nell’ovest dell’Ucraina si assiste all’arrivo di molte famiglie fuggite dalle zone in cui imperversa il conflitto. Vogliamo fare qualcosa per rimediare alla carenza di alloggi e materiale sanitario.

Michael Kramer, responsabile del team della CRS intervenuto in Ucraina

In Moldavia, suo Paese di intervento, la CRS intensifica il suo impegno e sostiene i soccorsi d’emergenza. Le mense già attive forniscono pasti anche ai profughi e il servizio trasfusionale, promosso anch’esso dalla CRS, sta ampliando le sue attività, vista la maggiore richiesta di prodotti ematici dovuta all’esodo di massa dall’Ucraina.

La CRS offre un consistente aiuto finanziario ai soccorsi coordinati del Movimento internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa, che rendono possibili la fornitura di beni di prima necessità e di attività di sostegno a chi si trova in Ucraina e a chi è fuggito nei Paesi vicini.

La CRS ha inoltre fornito una piattaforma di donazioni online per il sito web della Croce Rossa Ucraina.

I racconti del nostro team in Ucraina

I numeri dell’esodo (aggiornati al 23.5.2022)

0

profughi

6,4 milioni di persone sono fuggite dall’Ucraina.

0

sfollati interni

Ad oggi 8 milioni di persone hanno cercato riparo all’interno dell’Ucraina.

0

Persone registrate in Svizzera

Tante persone provenienti dall’Ucraina si sono registrate in Svizzera.

Grande solidarietà in Svizzera

In Svizzera la CRS si prepara ad accogliere decine di migliaia di persone in fuga dall’Ucraina. La nostra organizzazione sostiene la Confederazione e i Cantoni fornendo assistenza nei centri federali d’asilo o alle famiglie ospitanti. I volontari della CRS aiutano inoltre i membri dell’Ambasciata Ucraina a smistare vestiti e prodotti donati dalla popolazione.

Offerte di sostegno in Svizzera

La CRS fornisce assistenza alle persone direttamente colpite dalla crisi in Ucraina. In questa pagina trovate tutte le informazioni fondamentali al riguardo.

Tutte queste attività sono possibili grazie alla grande solidarietà dimostrata dalla Svizzera. Ringraziamo tutti i privati, le imprese, le autorità, le fondazioni, i Comuni, i Cantoni e la Confederazione per il loro contributo fondamentale in questa situazione di emergenza.

Compito umanitario: Posizione della Croce Rossa Svizzera

Nel contesto della crisi attuale la Croce Rossa Svizzera (CRS) ha una missione umanitaria sia sul piano internazionale che nazionale. Per affrontare queste prove la CRS agisce in maniera coerente ai Principi fondamentali della Croce Rossa, con particolare riferimento soprattutto ai Principi di Umanità, Neutralità, Imparzialità e Indipendenza.

cross-heart-pattern

Tenda una mano ai più vulnerabili in Ucraina

La sua donazione ci permette di sostenere i nostri team attivi in Ucraina che salvano e proteggono la vita delle vittime dei conflitti armati e della violenza.

Vorrei donare unica arrow-down.
Donare

Condividi questa pagina