CICR

Il Comitato internazionale della Croce Rossa

Il Comitato internazionale della Croce Rossa, che ha sede a Ginevra, opera in tutto il mondo. La sua missione umanitaria consiste nel proteggere la vita e la dignità delle vittime dei conflitti armati e nel ridurre la sofferenza umana tramite la diffusione dei principi umanitari e del diritto internazionale umanitario.

Il 17 febbraio 1863 cinque persone, tra cui Henry Dunant e il generale Guillaume Henri Dufour, fondano a Ginevra il «Comitato internazionale di soccorso ai feriti», futuro Comitato internazionale della Croce Rossa (CICR). Appena un anno dopo, nel 1864, viene sottoscritta la prima Convenzione di Ginevra sulla protezione delle vittime di guerra. Difensore e promotore del diritto internazionale umanitario – che oggi include numerose convenzioni – il CICR vigila sul rispetto delle quattro Convenzioni di Ginevra del 1949 e dei due protocolli aggiuntivi del 1977 e del 2005.

Nel 2013 il CICR ha celebrato il suo 150° anniversario.
Dal punto di vista giuridico il CICR è un’organizzazione svizzera attiva a livello internazionale. L’Assemblea – suo organo supremo – è formata da un massimo di 25 membri, tutti di nazionalità svizzera. Soltanto grazie alla collaborazione di delegati e collaboratori provenienti da tutto il mondo, però, il CICR è in grado di portare avanti la sua missione umanitaria globale.

Il CICR è un’organizzazione umanitaria neutrale, imparziale e indipendente. Il costante dialogo che intrattiene con gli Stati è sempre basato sulla sua indipendenza. Grazie al suo incarico riconosciuto da tutti – la protezione delle vittime di conflitti armati –, alla sua professionalità e al fermo rispetto dei Principi fondamentali della Croce Rossa (Umanità, Neutralità, Imparzialità, Indipendenza), il CICR è una delle poche organizzazioni ad avere un accesso privilegiato alle zone di guerra e conflitto, dove può esercitare la propria azione umanitaria, intrattenere un dialogo con gli Stati e visitare i prigionieri politici e di guerra.

Compiti del CICR

  • Vigilare sul rispetto delle Convenzioni di Ginevra
  • Curare e assistere i feriti
  • Proteggere e assistere la popolazione civile
  • Visitare i prigionieri politici e di guerra, vigilare sul loro trattamento e la loro assistenza
  • Occuparsi di ricongiungimenti familiari e di ricerca di persone scomparse (Agenzia centrale di ricerche)
  • Mediare tra le parti belligeranti

In seno al Movimento internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa, il CICR è incaricato di dirigere e coordinare le azioni di soccorso umanitarie nel corso di conflitti armati e altre situazioni di violenza.

La CRS e il CICR

Anche la CRS opera in contesti vulnerabili e interviene per andare in soccorso delle persone colpite. Ogniqualvolta ve ne è la possibilità, la CRS collabora con il CICR oppure mette a sua disposizione specialisti per i suoi interventi. Per rintracciare persone disperse, il Servizio di ricerca CRS collabora con il CICR e con i servizi di ricerca di altre Società della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa.