Un dolcetto per fare del bene

News • 18.10.2022

Dal 18 ottobre 2022 Coop dona 10 centesimi alla Croce Rossa Svizzera (CRS) per ogni Grittibänz venduto. Il ricavato viene impiegato per sostenere le famiglie colpite dalla povertà in Svizzera. Aiutateci anche voi a tendere loro una mano!

La famiglia dovrebbe essere un posto in cui ci si sente al sicuro. Ma problemi di salute, finanziari o personali possono far vacillare l’equilibrio familiare. In questi casi la CRS è pronta ad aiutare. Con diverse offerte si impegna a proteggere e rafforzare le famiglie e a sostenerle in situazioni d’emergenza.

«Grazie alla Croce Rossa i nostri problemi finanziari si sono risolti e l’arrivo della fattura dell’ospedale non ci fa più paura»

Famiglia Andrey, che ha beneficiato dell’aiuto finanziario della Croce Rossa

Gli Andrey sono una famiglia di cosiddetti «working poor». Con i loro stipendi i due genitori riescono a malapena ad arrivare a fine mese. Non hanno accesso agli aiuti sociali e basta una spesa inaspettata come il ricovero in ospedale di mamma Lidia per trovarsi in difficoltà. La famiglia si è dovuta indebitare. La CRS ha partecipato alle spese con un contributo di 1000 franchi.

Un aiuto per le famiglie nella morsa della povertà

Con le donazioni raccolte con l’iniziativa dei pupazzi di pasta dolce la CRS aiuta famiglie come quella degli Andrey e persone singole in gravi difficoltà. Per ogni dolcetto venduto, 10 centesimi vengono donati alla CRS. In passato grazie a Coop sono stati raccolti circa 100 000 franchi l’anno a sostegno delle famiglie più svantaggiate.

Il partenariato con Coop

Coop è partner ufficiale della CRS dal 2015. Oltre a organizzare l’iniziativa dei Grittibänz, Coop sostiene «2 x Natale» e l’impegno della CRS al fianco delle famiglie.

Öffnet ein neues Fenster

Condividi questa pagina