Ucraina: soccorsi alle persone sfollate nella regione di Kirovograd

News • 9.11.2022

Con l’arrivo dell’inverno, in Ucraina le persone sfollate all’interno del Paese necessitano ancora di molti aiuti. La Croce Rossa Svizzera amplia i suoi soccorsi sul posto e da ora in poi collaborerà con la Società consorella locale nella regione di Kirovograd per isolare edifici e rendere gli alloggi di emergenza abitabili nei mesi invernali.

Quando la colonnina di mercurio segna -10 °C, o addirittura -20 °C, è impensabile vivere senza case e infrastrutture riscaldate. Con l’arrivo dell’inverno, la Croce Rossa Svizzera (CRS) amplia le sue attività all’oblast di Kirovograd. La regione accoglie oltre 90 000 sfollati interni: una cifra che, con circa 200 nuove persone che ogni settimana arrivano dall’est e dal sud del Paese, è in costante aumento. La maggior parte trovano un alloggio presso gli abitanti del posto o in appartamenti vuoti. Altri sono invece accolti in alloggi collettivi improvvisati e talvolta inadeguati. È proprio in questo ambito che la Croce Rossa fornisce il suo aiuto.

Alloggi collettivi inadeguati


Edifici trasformati in alloggi, quali scuole, uffici, strutture mediche o asili non sono adatti ad accogliere persone a lungo termine. Con l’arrivo dell’inverno, la prima cosa da fare è isolarli e riparare tetti e finestre. Gli edifici vengono in seguito resi più vivibili mettendo a disposizione cucine per preparare pasti caldi e lavatrici. Il collegamento all’acqua calda e l’installazione di docce e bagni offre infine condizioni igieniche di base ai residenti.

Si procede inoltre a riparare o installare riscaldamenti, scaldabagni e impianti elettrici, fondamentali nei freddi mesi invernali. In un contesto in cui gli impianti elettrici sono obiettivi degli attacchi, le strutture più sensibili sono state dotate di gruppi elettrogeni che si attivano in caso di black-out prolungati.

I bisogni della popolazione sono stati identificati d’intesa con le autorità locali e con la Croce Rossa Ucraina, impegnata a fornire aiuti sin dai primi giorni del conflitto. L’organizzazione riveste un ruolo fondamentale nelle operazioni sul campo: al momento, per esempio, il sostegno in denaro contante costituisce una delle esigenze principali sia degli sfollati sia di chi non ha più una fonte di reddito.

Ristrutturazione di una casa di riposo

La CRS parteciperà a ristrutturare e ingrandire una casa di riposo di Ternopil dove vivono 180 persone. La nostra organizzazione ha deciso di intervenire dal momento che i fondi stanziati dal governo erano stati ritirati a causa del conflitto. I lavori prevedranno la ristrutturazione del piano terra, dove saranno accolti tutti gli ospiti che hanno bisogno di assistenza giorno e notte. Tre mesi di lavori per un costo di 100mila franchi che renderanno questa struttura un luogo dove assistere i più vulnerabili in maniera dignitosa.

Al fianco dei più vulnerabili

In collaborazione con la Società consorella locale, la CRS ha individuato circa 4000 persone particolarmente vulnerabili alle quali tenderà una mano con quest’ultimo tipo di sostegno, che permetterà loro di far fronte ai loro bisogni basilari. I beneficiari riceveranno un contributo equivalente a 60 franchi; un importo sufficiente a coprire le esigenze mensili di una persona.

Gli aiuti in contanti sosterranno anche gli sfollati che risiedono nelle zone non collegate alla rete di riscaldamento centrale, dove 500 famiglie vulnerabili riceveranno dei buoni per l’acquisto di legna da ardere. Queste misure permetteranno inoltre di sostenere l’economia locale. La CRS ha sbloccato una nuova tranche di 1,5 milioni di franchi per gli aiuti nella regione di Kirovograd. Ammontano così a 20 milioni di franchi i costi sostenuti fino ad oggi o previsti dalla CRS fino ad aprile 2023 per rispondere alle crisi internazionali, prima fra tutte in Ucraina ma anche nei Paesi limitrofi.

Sostegno per le persone affette da disabilità

Nella regione di Ivano Frankivsk il Ministero degli affari sociali ha fatto appello alla Croce Rossa locale e alla CRS per ampliare un istituto destinato a persone affette da disabilità. I lavori di ristrutturazione dell’edificio risalente agli anni 50 permetteranno di accogliere altre 60 persone tra le più vulnerabili colpite dal conflitto. Oggi l’istituto ospita 50 pazienti ai quali il personale presta cure 24 ore su 24. Saranno rinnovate finestre e interni, l’edificio sarà isolato e gli impianti tecnici completamente rimessi a nuovo. La stima del costo dei lavori è di circa 250mila franchi.

Sostegno finanziario in inverno

0

Persone vulnerabili

Il numero di persone che riceveranno un aiuto finanziario della CRS nella regione di Kirovograd

0

franchi

L’importo calcolato per soddisfare le esigenze basilari di una persona per un mese.

0

Mesi

La durata prevista del sostegno finanziario invernale , da novembre a febbraio.

E-voucher

Una donna anziana compila dei moduli seduta a un tavolo. Di fianco a lei c’è un uomo con una maglietta della Croce Rossa con in mano alcuni fogli. L’uomo la sta probabilmente aiutando a compilare i documenti.
Una donna anziana compila dei moduli seduta a un tavolo. Di fianco a lei c’è un uomo con una maglietta della Croce Rossa con in mano alcuni fogli. L’uomo la sta probabilmente aiutando a compilare i documenti.

4000 sfollati nella regione di Kirovograd riceveranno dei buoni caricati su tessere elettroniche. In questa regione centrale, per lo più risparmiata dai bombardamenti, i negozi di generi alimentari sono aperti. Dopo aver analizzato i prezzi degli articoli di base (farina, zucchero, latte, olio, pane, dentifricio, ecc.) di tre catene di supermercati, è stato deciso che i buoni saranno spendibili presso «Faino Market», che vanta la migliore rete di punti vendita. La Croce Rossa Ucraina caricherà sulla carta il contributo mensile per un periodo di quattro mesi.

31/10/2022

Resoconto intermedio sulla crisi in Ucraina

Una panoramica dell’impegno della CRS a favore delle persone colpite in Ucraina, nei Paesi confinanti e in Svizzera a sei mesi dallo scoppio del conflitto.

Seleziona la lingua

Condividi questa pagina