Nei Paesi vicini all’Ucraina dei volontari della Croce Rossa forniscono beni di prima necessità ai profughi.

Ucraina: aiuti ai profughi e alle vittime

Con le vostre donazioni potete contribuire ad alleviare le sofferenze delle persone fuggite dalla guerra. Il vostro contributo viene impiegato nella parte occidentale dell’Ucraina e nei Paesi confinanti ad ovest per allestire alloggi di emergenza e fornire aiuti di prima necessità. Ne fa parte anche il sostegno psicosociale per le persone traumatizzate.

cross-heart-pattern

Tenda una mano ai più vulnerabili in Ucraina

La sua donazione ci permette di sostenere i nostri team attivi in Ucraina che salvano e proteggono la vita delle vittime dei conflitti armati e della violenza.

Vorrei donare unica arrow-down.
Donare

La Croce Rossa aiuta le vittime del conflitto in Ucraina

Sono soprattutto donne, bambini e anziani le persone che hanno dovuto abbandonare la propria casa per fuggire dal conflitto scoppiato nel loro Paese. Oggi centinaia di migliaia di sfollati hanno bisogno di acqua, cibo, oggetti di uso quotidiano e nuovi alloggi. Con una donazione offrite loro una sistemazione provvisoria nelle zone risparmiate dalla guerra. Gli inviati della CRS sono sul posto per trasformare edifici di vario tipo in abitazioni.

Le sofferenze dei profughi sono indicibili, in molti temono per la vita dei propri cari rimasti nelle regioni in cui imperversano i combattimenti. Offrire un contributo significa anche far sì che la Croce Rossa possa fornire sostegno psicologico alle persone traumatizzate. Le Società della Croce Rossa dei Paesi vicini, come Moldavia, Polonia, Slovacchia e Ungheria, lavorano instancabilmente per distribuire beni di prima necessità ai profughi che superano il confine e mettere a disposizione alloggi. La CRS sostiene le Società consorelle sia sul posto che con contributi economici.

La situazione in Ucraina può modificarsi in qualsiasi momento. La Croce Rossa ritiene che la popolazione civile necessiterà di aiuti umanitari ancora a lungo. Impiega quindi le donazioni in modo scaglionato e prevede di portare avanti il suo impegno sul posto fino ad almeno il 2025.

Per i profughi in Svizzera

In Svizzera la CRS e le sue associazioni cantonali si occupano dell’accoglienza e dell’integrazione di famiglie fuggite dall’Ucraina. La CRS ha inoltre creato un sito internet in ucraino e russo con tutte le informazioni per i nuovi arrivati nel nostro Paese – un sostegno rivolto anche alle autorità che si occupano di accogliere i rifugiati.

Ecco come aiuta la Croce Rossa

Perché la vostra donazione in denaro è il gesto più efficace.

Gli aiuti economici permettono di fornire rapidamente alle persone in difficoltà ciò di
cui hanno davvero bisogno e di reagire all’evoluzione della situazione. Acquistare beni direttamente sul posto è più rapido e sostiene l’economia locale di un Paese.

Pertanto, la CRS non accetta donazioni di oggetti né di generi alimentari. L’onere
logistico rallenterebbe la distribuzione di aiuti, poiché le donazioni in natura vanno trasportate, sdoganate, smistate e pulite. Inoltre si tratta spesso di beni che non possono essere impiegati efficacemente.

Sostenete gli aiuti della Croce Rossa alle vittime del conflitto in Ucraina. Solo con il vostro aiuto possiamo alleviare le sofferenze delle persone.

Beatrice Weber, responsabile aiuti CRS in caso di catastrofe

Non esitate a contattarci in caso di domande

Simon Bienz e il suo team del servizio donatori saranno lieti di rispondere alle vostre domande. Chiamateci o inviateci una e-mail.

Condividi questa pagina