Nei Paesi vicini all’Ucraina dei volontari della Croce Rossa forniscono beni di prima necessità ai profughi.

Ucraina: aiuti ai profughi e alle vittime

Con le vostre donazioni potete contribuire ad alleviare le sofferenze. La Croce Rossa Svizzera (CRS) sostiene le operazioni di soccorso nelle regioni che confinano con l’Ucraina, dove migliaia di persone cercano rifugio quotidianamente. Le vostre donazioni sono vitali per le persone in fuga che hanno portato con sé solo il minimo indispensabile.

cross-heart-pattern

Tenda una mano ai più vulnerabili in Ucraina

La sua donazione ci permette di sostenere i nostri team attivi in Ucraina che salvano e proteggono la vita delle vittime dei conflitti armati e della violenza.

Vorrei donare unica arrow-down.
Donare

La Croce Rossa aiuta le vittime del conflitto in Ucraina

Sono soprattutto donne, bambini e anziani a dover fuggire dal Paese per mettersi in salvo portando con sé solo lo stretto necessario. Nei Paesi confinanti con l’Ucraina ogni giorno aumenta il bisogno di beni di prima necessità. Servono acqua, cibo, coperte e alloggi di emergenza per decine di migliaia di profughi. Le sofferenze dei profughi sono indicibili, in molti temono per la vita dei propri cari in Ucraina. Le Società della Croce Rossa dei Paesi vicini, come Moldavia, Polonia, Slovacchia e Ungheria lavorano instancabilmente per distribuire beni di prima necessità ai profughi che superano il confine e mettere a isposizione alloggi di emergenza. L’unità di gestione delle catastrofi della CRS sostiene le Società consorelle sia sul posto che con contributi economici.

Un team di gestione delle catastrofi della CRS è attivo nella parte occidentale del Paese su richiesta della Croce Rossa Ucraina. Anche in questa zona migliaia di sfollati necessitano di alloggi di emergenza e di assistenza medica.

In Svizzera la CRS e le sue associazioni cantonali si occupano dell’accoglienza e dell’ integrazione di famiglie fuggite dall’Ucraina.

Ecco come aiuta la Croce Rossa

Perché la vostra donazione in denaro è il gesto più efficace.

Gli aiuti economici permettono di fornire rapidamente alle persone in difficoltà ciò di
cui hanno davvero bisogno e di reagire all’evoluzione della situazione. Acquistare beni direttamente sul posto è più rapido e sostiene l’economia locale di un Paese.

Pertanto, la CRS non accetta donazioni di oggetti né di generi alimentari. L’onere
logistico rallenterebbe la distribuzione di aiuti, poiché le donazioni in natura vanno trasportate, sdoganate, smistate e pulite. Inoltre si tratta spesso di beni che non possono essere impiegati efficacemente.

Sostenete gli aiuti della Croce Rossa alle vittime del conflitto in Ucraina. Solo con il vostro aiuto possiamo alleviare le sofferenze delle persone.

Beatrice Weber, responsabile aiuti CRS in caso di catastrofe

Non esitate a contattarci in caso di domande

Simon Bienz e il suo team del servizio donatori saranno lieti di rispondere alle vostre domande. Chiamateci o inviateci una e-mail.

Condividi questa pagina