Header

Meta Navigation

Lingua Semplice

Main Navigation

Mélanie Freymond e Christa Rigozzi come moderatrici della 20a edizione del Ballo della Croce Rossa di Ginevra.

Grazie al Ballo della Croce Rossa di Ginevra raccolti più di 12 milioni in 20 anni

Comunicato stampa

L’8 ottobre più di 560 invitati hanno partecipato alla 20a edizione del Ballo della Croce Rossa di Ginevra. Le due aste tenutesi nel corso della serata hanno permesso di raccogliere oltre 1 035 000 franchi. Negli ultimi 20 anni in occasione di questo evento di beneficenza sono stati donati oltre 12 milioni di franchi che sono stati destinati a progetti in Svizzera e all’estero.

Numerose personalità del mondo della politica, dell’economia e della cultura si sono ritrovate sabato sera al campus dell’Haute école d’art et de design (HEAD) per uno degli eventi di beneficenza più importanti dell’anno. La 20a edizione del Ballo mirava a raccogliere fondi da destinare sia ai progetti della Croce Rossa Svizzera in Libano che alle attività della Croce Rossa ginevrina nel nostro Paese.

Il ricavato andrà a favore di diversi progetti

La Croce Rossa ginevrina destinerà una parte dei fondi raccolti a tre progetti specifici: gli aiuti mirati e adattati alle esigenze dei migranti e delle vittime del conflitto in Ucraina; l’accompagnamento di persone malate o sofferenti negli ospedali o a domicilio; l’accesso alle cure dentarie per i cosiddetti «working poors».
La Croce Rossa Svizzera impiegherà la seconda parte dei fondi a favore del Libano, che sta attraversando una grave crisi politica, economica e sociale. I progetti, condotti in collaborazione con la Croce Rossa Libanese, si concentrano sui bisogni essenziali dei gruppi più vulnerabili: permettono di fornire cure mediche di base e d’urgenza, di realizzare sistemi di approvvigionamento di acqua potabile autonomi e duraturi e di fornire servizi trasfusionali fondamentali per il Paese.
I fondi raccolti negli ultimi 20 anni hanno permesso di sostenere progetti in più di 25 Paesi.

Una serata indimenticabile

La conduzione della serata è stata affidata a Mélanie Freymond, ambasciatrice della Croce Rossa Svizzera, e a Christa Rigozzi, mentre i cantanti MB14, Hiba Tawaji e Martin Solveig hanno incantato gli ospiti con le loro performance. In cucina, lo chef stellato Antonio Guida del Ristorante Seta del Mandarin Oriental di Milano ha deliziato il palato degli invitati.

Un impegno eccezionale

Il Ballo deve infine il suo successo al contributo dei membri del Comitato e dei volontari della Croce Rossa ginevrina. Gli studenti della scuola HEAD hanno partecipato alla realizzazione del materiale informativo.

Condividi questa pagina

Altri contenuti interessanti