Malawi

Per un miglioramento della salute e un approvvigionamento più sicuro di sangue

In collaborazione con la Società consorella del Malawi, la Croce Rossa Svizzera (CRS) promuove la salute tramite campagne di sensibilizzazione, creando punti d’acqua e latrine e fornendo sostegno al servizio trasfusionale nazionale. La CRS presta inoltre aiuti di emergenza a cadenza regolare.

Il settore agrario è di vitale importanza per il Malawi, che esporta principalmente tabacco, tè e canna da zucchero. L’ex colonia britannica è uno degli stati africani con la maggiore densità di popolazione e rientra tra i dieci paesi più poveri al mondo. Più di due terzi della popolazione vive al di sotto della soglia di povertà, potendo contare su meno di 1,90 dollari al giorno.

Per un miglioramento della salute

In Malawi, dove molti bambini vivono in uno stato di denutrizione cronica, i maggiori problemi di salute sono rappresentati da malaria, dissenteria, polmonite, HIV/AIDS e malattie correlate, flagelli che rappresentano anche le principali cause di morte. Dal 2013 la Croce Rossa Svizzera ha messo in atto un programma sanitario nei distretti di Salima e Mzimba. Inoltre, d’intesa con la Croce Rossa del Malawi (CRM), la CRS conduce campagne relative alla salute materno-infantile, all’alimentazione, alla pianificazione familiare e alla malaria. I volontari della Croce Rossa forniscono informazioni in materia di igiene alla popolazione, che è per la maggior parte rurale, fungendo così da ponte con le strutture sociosanitarie e migliorando l’accesso all’assistenza sanitaria. La CRS sostiene inoltre le cliniche mobili del Ministero della salute, che servono complessivamente 42 scuole e 345 villaggi.

Accesso all’acqua potabile

Sebbene in Malawi non scarseggino falde acquifere, fiumi e laghi, circa la metà della popolazione non ha accesso all’acqua potabile. Sono molte le fontane e i pozzi guasti o malandati, e donne e ragazze devono percorrere lunghe distanze per rifornirsi d’acqua. Acqua di scarsa qualità, condizioni igieniche carenti e strutture sanitarie pressoché inesistenti sono causa di malattie che hanno spesso esiti letali. La Croce Rossa Svizzera e la Società consorella del Malawi forniscono ai comuni il loro sostegno per la costruzione e la riparazione di pozzi, latrine e impianti per il lavaggio delle mani in scuole e villaggi. I volontari della Croce Rossa si impegnano inoltre a illustrare a studenti e docenti il nesso esistente tra igiene e salute.

Il sangue: una merce rara

Il Malawi dispone di appena un quarto delle riserve di sangue necessarie, di cui c’è urgente bisogno. La carenza di sangue è causa di morte per molti neonati e madri subito dopo il parto e molti bambini soffrono di anemia dovuta a denutrizione e a diverse forme di malaria.

Nel quadro del programma della Croce Rossa vengono perciò condotte regolarmente campagne di promozione delle donazioni, durante le quali i volontari sottolineano l’importanza delle donazioni di sangue e reclutano donatori volontari. In questo ambito, la Croce Rossa collabora con il Malawi Blood Transfusion Service (MBTS), presente sul territorio del paese con unità mobili che effettuano prelievi e analisi del sangue. Dal 2004 il MBTS è responsabile dell’approvvigionamento nazionale di sangue sicuro. La CRS fornisce al MBTS apparecchiature da laboratorio e software per la professionalizzazione del settore della donazione del sangue.

Bisogno costante di aiuti d’emergenza

Determinate regioni di questo stato sudafricano sono continuamente colpite da epidemie, inondazioni e siccità. La CRS aiuta la popolazione locale con soccorsi d’emergenza e sostegni finanziari.

Realizzare tutte queste attività richiede un’ottima organizzazione sul posto. La CRS sostiene l'impegno della CRM nell’attuazione di un processo di cambiamento a livello organizzativo.