Un po’ di creatività per dire basta agli sprechi

Pochi clic contro lo spreco alimentare

Dispensa strapiena e zero idee su cosa cucinare? Inutile dirlo: basta una breve ricerca su internet per sbizzarrirsi ai fornelli.

Ricetta
Gratin anti-sprechi

Ingredienti per 2 persone
1 cipolla
2 spicchi d’aglio
Olio d’oliva
Facoltativo o se disponibile: 1 carota e/o 1 peperone
1 cucchiaio di aceto
1 scatola di pelati o pomodori freschi tritati
1 scatola di fagioli rossi o altri legumi
1 cucchiaino di paprica
se vi piace il piccante: peperoncino in polvere o tritato
Sale e pepe
4 fette di pane ca. (meglio se non integrale)
50-100 g di formaggio a pasta semidura (formaggio da raclette, groviera, formaggio di montagna, ecc.)
se disponibili, erbe aromatiche fresche (origano, rosmarino o prezzemolo)

Preparazione
Sbucciate e tritate finemente gli spicchi d’aglio, le cipolle ed eventualmente le carote. Se avete aggiunto anche i peperoni, togliete i semi e tagliateli a striscioline. Mettete un cucchiaio di olio d’oliva a scaldare in padella, aggiungete le verdure, la paprica e il peperoncino e lasciate cuocere a fuoco basso, sfumando con un cucchiaio di aceto. Aggiungete poi i pomodori e un po’ d’acqua. Se state usando pomodori freschi, aggiungete un po’ di passata di pomodoro. Lasciate cuocere a fuoco basso per almeno 30 minuti con un coperchio e poi togliete la padella dal fuoco. Nel mentre tagliate il pane a fette sottili e il formaggio a quadratini e preriscaldate il forno a 200 gradi. Scolate poi i fagioli, aggiungeteli alla salsa di pomodoro insieme alle erbe aromatiche e aggiustate infine di sale e pepe. Non esagerate con il sale, mescolate il formaggio con la salsa e ponete il tutto in una pirofila da gratin. Aggiungete le fette di pane e giratele pigiando appena in modo che assorbano la salsa. Lasciate cuocere per 30 minuti fin quando le fette di pane sono diventate croccanti.

Certo, sfogliare una rivista di cucina o un ricettario è rilassante e può stuzzicare il nostro appetito. A volta ci basta vedere la foto di un piatto particolarmente invitante per metterci subito ai fornelli. Ma c’è da dire che i tanti siti di cucina disponibili online sono imbattibili per un aspetto: hanno sempre una risposta quando non sappiamo cosa fare dei chili di zucchine appena raccolte o per convincere i nostri commensali a finire tutte le carote rimaste. Basta inserire nella barra di ricerca il nome del prodotto che va consumato a breve e in pochi secondi ci viene servita un’idea geniale. È dunque il caso di iniziare a chiederci «Cosa c’è in dispensa che dev’essere mangiato entro oggi?» al posto di «Cosa potrei cucinare oggi?».

Un cambio di prospettiva che ci permette di scoprire ricette squisite, ridurre gli sprechi e risparmiare soldi. Vi presentiamo una ricetta che si prepara con due dei prodotti che finiscono più spesso nella spazzatura: formaggio e pane. Gli altri ingredienti sono prodotti di cui le nostre dispense sono sempre piene e che avrete finalmente l’occasione di utilizzare. Questo gratin anti-sprechi è così buono che dimenticherete di averlo cucinato solo per non fare andare a male gli ingredienti!