Hansaplast sostiene la CRS

2 franchi donati a favore del primo soccorso per ogni set venduto

Dal 27 aprile 2020 sarà disponibile nei negozi il set di primo soccorso creato da Hansaplast per medicare le ferite dentro e fuori casa. Per ogni set venduto Hansaplast donerà 2 franchi alla CRS.

Il set sarà disponibile per un periodo limitato al prezzo consigliato di 19.90 franchi. Per ogni articolo venduto, 2 franchi saranno devoluti alla Croce Rossa Svizzera (CRS) con lo scopo di migliorare il livello di informazione sul primo soccorso.

Quante volte può capitarci di farci un taglietto, un graffio, di sbucciarci un ginocchio o scottarci un dito? Bastano tre semplici mosse per curare in maniera sicura le piccole ferite, ossia: pulire, proteggere, medicare. I prodotti per farlo li trovate nel pratico set di Hansaplast pensato proprio per le piccole lesioni.

Il set contiene:

  • 50 ml di spray disinfettante Hansaplast
  • 40 cerotti universali Hansaplast
  • 50 g di pomata cicatrizzante Hansaplast

Il tutto accompagnato da una borsa gratuita e riutilizzabile in pregiato cotone.

Falsi miti su come medicare le ferite

Falso mito numero 1: non c’è niente di meglio dell’alcol per pulire una ferita

L’alcol non è affatto la scelta migliore per pulire una ferita per diversi motivi. Innanzitutto brucia e non è quindi adatto per curare le ferite di bambini o persone con una pelle sensibile. Inoltre non va bene nemmeno per pulire i tessuti lesionati e quindi più fragili. Per pulire le ferite senza provare dolore, gli esperti consigliano di utilizzare prodotti senza alcol contenenti sostanze antisettiche come p. es. poliesanide.

Falso mito numero 2: le ferite si cicatrizzano meglio lasciandole all’aria

Sbagliato! Le ferite più profonde vanno protette da sporco e batteri. Applicare il cerotto giusto sulla lesione dopo averla pulita permetterà di evitare brutte sorprese come infezioni batteriche.

Falso mito numero 3: se ci sono prurito e croste vuol dire che la ferita sta guarendo

Sì e no! Un prurito leggero o mediamente intenso può effettivamente indicare che la ferita è in via di guarigione. Dolori martellanti, prurito forte o bruciori possono invece essere il segnale di un’infezione ed è quindi meglio rivolgersi a un medico. Le ricerche mediche hanno dimostrato che mantenere un ambiente umido intorno alla ferita facilita una rapida cicatrizzazione senza la comparsa di croste. Per farlo basta utilizzare una pomata cicatrizzante o appositi cerotti.

Falso mito numero 4: le ferite piccole non vanno medicate

Per un batterio qualsiasi ferita per quanto minuscola può essere la porta di accesso al nostro organismo. Per cui non ci sono scuse: ogni ferita, anche piccola, va medicata al meglio per prevenire eventuali infezioni.