Cooperazione internazionale

Rafforzare i partner della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa

La Croce Rossa Svizzera (CRS) sostiene lo sviluppo dei suoi partner appartenenti al Movimento internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa. Si tratta di collaborazioni da pari a pari di cui ci parla Brigitte Müller, responsabile del programma della CRS in Kirghizistan.

Responsabile di programma per Kirghizistan e Bielorussia, lavora alla CRS dal 2016. È laureata in scienze della salute.

Come lavoriamo in Kirghizistan?

Tra la CRS e la MRK c’è una collaborazione tra pari. Valutiamo insieme i bisogni della popolazione, e poi noi della CRS cerchiamo un modo per aiutare i colleghi kirghisi, rispondendo così alle loro esigenze con soluzioni innovative. I collaboratori locali lavorano instancabilmente per migliorare la situazione dei più vulnerabili. Si è cominciato passo passo e oggi la Mezzaluna Rossa Kirghisa si occupa di molte attività. Anche il governo apprezza le sue competenze, soprattutto in materia di garanzia della qualità del lavoro sociale e dell’assistenza agli anziani, ed è per questo che da poco le ha affidato un mandato di prestazioni. Se sette anni fa la Mezzaluna Rossa Kirghisa assisteva 50 anziani nel nord del Paese, oggi sono diventati 5000.

Come viene garantita la buona riuscita dei progetti?

La nostra delegata sul posto lavora a stretto contatto con la Società consorella ed entrambe partecipiamo alla pianificazione e offriamo supporto tecnico. Così la CRS trasmette le sue conoscenze in materia di salute, prevenzione delle catastrofi, sviluppo dell’organizzazione, gestione dei volontari e raccolta fondi. Vengono elaborati rapporti regolari e mi reco sul posto per farmi un’idea della situazione almeno una volta l’anno. Ogni progetto viene inoltre sottoposto a una valutazione esterna intermedia, che ci permette di modificarlo se necessario.

Gli obiettivi futuri?

Innanzitutto dobbiamo far sì che la MRK dipenda in misura minore dai finanziamenti internazionali e che possa generare mezzi finanziari all’interno del Paese. Per farlo c’è bisogno di un’apposita strategia di raccolta fondi su scala nazionale. La CRS offre consulenza alla Società consorella e la sostiene nelle fasi di sviluppo e attuazione. Oggi la MRK rappresenta un attore importante nel Paese e svolge un ruolo attivo in Asia centrale, destinato a crescere ulteriormente in futuro.