Per bambini provenienti da regioni di crisi e di guerra

Campo Croce Rossa a Fiesch VS

Dal 20 al 29 luglio 2016 la Croce Rossa Svizzera ha organizzato a Fiesch (VS) un campo per bambini provenienti da regioni di crisi e di guerra. I giovani hanno potuto svagarsi e giocare insieme, imparando allo stesso tempo tanti insegnamenti utili.

La crisi dei profughi in Europa si aggrava. Nel mondo oltre 60 milioni di persone sono in fuga – più di quante ce ne siano mai state in altri periodi della storia dell’umanità – e la metà di loro sono minorenni. Con questo progetto la CRS ha voluto aiutare una parte di questi bambini in Svizzera e allo stesso tempo sostenere le loro famiglie.

Al campo Croce Rossa a Fiesch hanno preso parte circa 50 bambini e bambine tra i 9 e i 13 anni che vivono situazioni difficili. Per partecipare i ragazzi dovevano essere in Svizzera da almeno sei mesi e disporre di conoscenze linguistiche sufficienti in una delle lingue nazionali.

Gioco e divertimento, ma anche sostegno nell’integrazione

Il campo Croce Rossa ha permesso ai partecipanti di tornare ad essere bambini: gioco, sport, divertimento e bellissime gite sono state al centro delle attività. Tra i numerosi eventi in programma, il 23 luglio ha avuto luogo anche l’esibizione del musicista Greis. Oltre ai momenti di svago, i bambini hanno beneficiato di un sostegno per la loro integrazione in Svizzera e hanno acquisito importanti insegnamenti nel campo della salute, dell'alimentazione, della sicurezza (in acqua e nel primo soccorso) e della vita in comune (gestione dei conflitti).

Partner principale di questo progetto è Swisscor, che ha organizzato il campo negli scorsi anni e offre ora un sostegno in termini di impegno e finanze. Un altro importante partner è Inner Wheel: oltre all’aiuto finanziario, le socie dell’organizzazione si impegnano al campo come volontarie e organizzano una gita. Anche il festival Open Air di San Gallo ha offerto il proprio sostegno finanziario.