Struttura federalista

Le associazioni cantonali della Croce Rossa

Sul modello delle strutture federaliste della Svizzera, la CRS è organizzata in modo decentrato e costituita da 24 associazioni cantonali che la rappresentano in tutte le regioni del Paese.

Le associazioni cantonali della Croce Rossa (AC CR) sono indipendenti e offrono un’ampia gamma di prestazioni su tutto il territorio nazionale per rispondere alle esigenze della popolazione locale. Le AC CR sono attive nei settori seguenti:

Sostegno ai più vulnerabili

Le AC CR sanno quanto sia importante poter vivere a casa propria per le persone anziane o disabili e, di conseguenza, offrono loro diversi servizi per aiutarle a mantenere la propria autonomia. Installano sistemi di telesoccorso affinché siano sempre al sicuro nella propria abitazione, le accompagnano alle visite mediche, tengono loro compagnia e offrono sostegno ai famigliari che le assistono. La Croce Rossa permette così ai più deboli di continuare a vivere nell’ambiente che è loro familiare.
Il grande impegno delle AC CR a favore delle persone anziane ha alle spalle una lunga tradizione. Ma con le loro prestazioni di custodia di bambini a domicilio e il servizio di babysitting, le associazioni cantonali offrono un grande sostegno anche alle famiglie.

Promozione della salute

I corsi delle AC CR rivolti alla popolazione mirano a incoraggiare persone di tutte le età a prendersi cura della propria salute. Le AC CR offrono inoltre formazioni per collaboratrici sanitarie, incaricate di assistere persone anziane a domicilio o presso istituti per anziani. Anche ai volontari la Croce Rossa insegna come curare persone gravemente malate e in fin di vita.
Un punto focale dell’opera delle AC CR nel settore della salute è infine la prevenzione, promossa mediante l’ergoterapia e le direttive anticipate.

Lotta all’emarginazione

Nella nostra società sono molte le persone che rischiano di venire emarginate, non da ultimi anziani e malati. Per evitare che ciò accada i volontari delle AC CR vanno a trovarle regolarmente, le portano a fare una passeggiata oppure leggono loro dei brani ad alta voce. L’obiettivo di promuovere l’integrazione sociale è anche quello del workshop chili, che insegna ai bambini e ai giovani come gestire i conflitti in maniera costruttiva.

Attività coordinate

Per svolgere i loro incarichi, le AC CR possono contare sul lavoro di 2600 collaboratori e 13 000 volontari. Le associazioni dei vari Cantoni, inoltre, collaborano strettamente per quanto riguarda i temi di importanza nazionale. Le loro attività sono coordinate dagli organi di cooperazione: la Conferenza nazionale delle AC CR, il suo Comitato esecutivo, a cui spetta la direzione strategica della Conferenza dei direttori e del dipartimento Sanità e integrazione della sede CRS.

La Croce Rossa più vicina a voi

Panoramica delle offerte nella Sua regione

Newsletter