Piattaforma Agenda 2030

La Svizzera promuove davvero lo sviluppo sostenibile?

La Svizzera deve fare ancora molti passi avanti nell’attuazione degli Obiettivi di sviluppo sostenibile dell’ONU. È questa la conclusione che emerge dal rapporto redatto dalla Piattaforma Agenda 2030, la quale riunisce una quarantina di organizzazioni della società civile tra cui anche la CRS. Questa pubblicazione intende completare il rapporto federale sull’Agenda 2030, che sarà presentato all’ONU a metà luglio.

Il rapporto delle ONG sull’attuazione dell’Agenda 2030 da parte della Svizzera presenta undici raccomandazioni, scaturite dalla collaborazione tra tutti i membri, nonché diversi contributi sui temi trattati dall’Agenda. Alla stesura del rapporto ha partecipato anche la Croce Rossa Svizzera (CRS), che si è concentrata in particolare sul capitolo riguardante la salute.

La Piattaforma Agenda 2030 si dichiara delusa dal rapporto svizzero che il governo federale intende presentare all’ONU, in quanto esso non tiene sufficientemente conto dei risultati dei lavori preliminari. A questi ultimi avevano partecipato esponenti della società civile e del mondo scientifico ed economico, CRS inclusa, i quali avevano fornito gli input necessari a una messa in atto completa.

Secondo la Piattaforma Agenda 2030 la Svizzera deve intervenire ulteriormente. Il suo rapporto presenta quindi undici raccomandazioni al nostro Paese, le quali riguardano tra l’altro tutti gli ambiti politici. La Svizzera deve adottare ulteriori misure se intende attuare in modo sostenibile l’idea di fondo dell’Agenda 2030, ossia «Leaving no one behind» (non tralasciare nessuno). Inoltre, per realizzare l’obiettivo «Salute e benessere per tutti» è necessario potenziare l’azione volta a includere anche le persone maggiormente svantaggiate e vulnerabili (poveri, sans-papiers, ecc.). Un’ulteriore sfida mondiale sono le malattie non trasmissibili. La Svizzera deve impegnarsi in modo particolare per sostenere quei Paesi privi di un sistema sanitario funzionante.

In tutti i suoi programmi e servizi la CRS persegue gli obiettivi di sviluppo sostenibile legati ai suoi Principi e alla sua Missione. «Dobbiamo e vogliamo fare ancora di più», afferma tuttavia il direttore dell’organizzazione Markus Mader. La CRS si concentra in particolare sugli obiettivi riguardanti la salute, la povertà, l’acqua e il cambiamento climatico.