Volontariato

Maggiore riconoscimento del volontariato

A nome di 28 organizzazioni, la Croce Rossa Svizzera ha consegnato al Parlamento federale un manifesto per la promozione e il riconoscimento del volontariato. I volontari forniscono un contributo essenziale al buon funzionamento della nostra società non solo in tempi di crisi. Il loro sostegno va onorato.

Il volontariato è uno strumento importante per il buon funzionamento politico, sociale e culturale della Svizzera e anche in futuro deve continuare a suscitare interesse e a ricoprire un ruolo importante per la società. Questa attività ha bisogno di un’autorità rappresentativa a livello nazionale, di riconoscimento pubblico, della soppressione degli ostacoli amministrativi e giuridici e del diritto a un congedo non pagato per prestare volontariato o a un «anno sociale». Sono queste le richieste di 28 organizzazioni firmatarie di un manifesto comune, consegnato alla presidente del Consiglio nazionale Isabelle Moret in occasione della conferenza annuale della Rete Svizzera Volontariato.

I volontari svolgono un ruolo cruciale per la società, in particolare nel corso di crisi come quella che stiamo vivendo a causa della pandemia di coronavirus. Ma questa attività è tutt’altro che scontata. Lo sviluppo demografico, la crescente necessità di prestazioni fornite su base volontaria e il desiderio di maggiore flessibilità rappresentano alcune delle difficoltà con cui in futuro la richiesta di volontari dovrà scontrarsi. I punti del manifesto affrontano proprio tali questioni con l’obiettivo di preservare anche in futuro l’interesse riscosso dal volontariato.

«Una risorsa inestimabile»

Nel 2020 la Croce Rossa Svizzera (CRS) ha presieduto il gruppo di coordinamento della Rete Svizzera Volontariato, tenendo anche la sua conferenza annuale. Secondo il direttore della CRS Markus Mader: «Il volontariato merita più attenzione e riconoscimento in quanto risorsa inestimabile e prezioso contributo al funzionamento della nostra società».

L’importanza del volontariato per la Svizzera

In Svizzera ogni anno i volontari svolgono attività per oltre 650 milioni di ore, equivalenti a un ammontare di circa 34 miliardi di franchi. Le attività di volontariato promuovono l’integrazione sociale e la coesione, vanno a integrare servizi professionali e prestazioni dello Stato sociale e contribuiscono a rispondere alle esigenze della popolazione.

Diventate volontari

Si prega di notare che la CRS non offre attività di volontariato all’estero.

(In alcune organizzazioni della CRS vi sono gruppi giovanili per persone fino a 30 anni)

Nella vostra regione

Volontariato alla CRS

Selezionate il vostro Cantone per scoprire tutte le offerte di volontariato della Croce Rossa Svizzera (CRS). Le possibilità spaziano dall’impegno sociale, al primo soccorso e al salvataggio. Ognuno troverà l’attività di volontariato che più gli si addice.