Aiuto in caso di catastrofe

La CRS e i suoi soccorsi di emergenza nel mondo

La Croce Rossa Svizzera (CRS) presta soccorsi di emergenza a livello internazionale quando si manifestano catastrofi naturali, epidemie e crisi migratorie. Appartenente al Movimento internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa, la CRS sostiene le comunità colpite aiutandole a superare le crisi e a essere meglio preparate ad affrontare eventi futuri. Per farlo, collabora sempre con il suo partner principale: la Società della Croce Rossa o della Mezzaluna Rossa della nazione interessata.

Soccorsi di emergenza prestati dalla CRS nel 2019

1. Marzo 2019
Sudan del Sud

Ebola: la Croce Rossa rinforza le misure di prevenzione

La CRS ha stanziato 250 000 franchi in aiuti di emergenza per ridurre il rischio che l’epidemia di Ebola scoppiata ad agosto 2018 nella parte orientale del Congo raggiunga il Sud Sudan. L’organizzazione aiuta la Società consorella sudsudanese a promuovere la prevenzione e a sensibilizzare le comunità, in particolare quelle delle regioni di confine, zone costantemente interessate da migrazioni incontrollate per via dei conflitti che imperversano nel Paese e nelle province congolesi di Nord Kivu e Ituri.

Mostra sulla mappa Saperne di più
1. Settembre 2019
America centrale

Bahamas: La CRS sostiene gli aiuti d’emergenza dopo il passaggio dell’uragano Dorian

Con venti che raggiungevano quasi i 300 chilometri orari l’uragano Dorian ha causato danni immani nell’arcipelago delle Bahamas. Al momento la Croce Rossa soccorre le vittime della catastrofe fornendo alloggi d’emergenza e acqua potabile. Con il sostegno della Confederazione, la Croce Rossa Svizzera (CRS) partecipa agli aiuti del Movimento internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa con un contributo di 200 000 franchi. In caso di necessità è inoltre pronta a inviare sul posto esperti di soccorsi d’emergenza.

Mostra sulla mappa Saperne di più
19. Marzo 2019
Africa meridionale

Mozambico, Malawi e Zimbabwe: soccorsi della Croce Rossa dopo il passaggio del ciclone Idai

Nella notte tra il 14 e il 15 marzo il ciclone Idai si è abbattuto sul Mozambico con venti che raggiungevano i 190 km/h. Anche lo Zimbabwe e il Malawi sono stati duramente colpiti dalla tempesta. La Croce Rossa Svizzera presta aiuti di emergenza per un ammontare di un milione di franchi e ha inviato sul posto specialisti di soccorsi di emergenza per alcune settimane.

Mostra sulla mappa Saperne di più
11. Aprile 2019
Asia occidentale

Iran: milioni di abitanti colpiti dalle alluvioni

Le forti piogge che si sono abbattute sull’Iran a marzo del 2019 hanno provocato gravi alluvioni in quasi tutte le 31 province del Paese. Centinaia di migliaia di abitanti sono stati colpiti e almeno due milioni di persone necessitano di aiuti umanitari.
La CRS ha inviato una delle sue esperte in soccorsi di emergenza sul posto per una missione di alcune settimane al fine di coadiuvare l’opera della Mezzaluna Rossa Iraniana.

Mostra sulla mappa Saperne di più
1. Gennaio 2019
Bosnia-Erzegovina

Migranti in fuga Bosnia: aiuti invernali per i profughi

Nel cuore dell’Europa è in corso una crisi umanitaria che non sempre riceve la dovuta attenzione. Sono sempre di più le persone in fuga che cercano di raggiungere l’Unione Europea passando attraverso la Bosnia, un viaggio che spesso però si interrompe al confine con la Croazia. La Croce Rossa Svizzera fornisce sostegno umanitario per aiutare i profughi durante l’inverno.

Mostra sulla mappa Saperne di più
1. Gennaio 2019
Bangladesh

Profughi fuggiti dal Myanmar: SOS in Bangladesh

Dallo scoppio delle violenze nel 2017 circa un milione di persone sono fuggite dallo Stato di Rakhine, nella regione occidentale del Myanmar, per rifugiarsi nei campi profughi sorti nel distretto di Cox’s Bazar. I ripari di fortuna non proteggono nemmeno dalla pioggia, la situazione è drammatica e l’emergenza sembra destinata a prolungarsi. Per questo la CRS si impegna non soltanto con aiuti salvavita, ma anche con progetti a lungo termine.

Mostra sulla mappa Saperne di più
1. Gennaio 2019
Vicino Oriente

Aide de la Croix-Rouge aux victimes du conflit syrien

Depuis 2011, la guerre en Syrie a déjà fait plus de onze millions de déplacés, dont plus de six millions ont quitté le pays. Beaucoup d’entre eux survivent jour après jour dans des conditions précaires et sont tributaires d’une aide humanitaire. Au Liban, en Egypte, mais aussi directement sur le sol syrien, la CRS les aide à gérer les difficultés du quotidien. Elle s’efforce d’atténuer leurs souffrances physiques et morales, conséquences de la violence et du déracinement subis.

Mostra sulla mappa Saperne di più