11 ottobre 2018: Giornata mondiale della vista

Regalare la vista donando l’oro dentale e gioielli

In occasione della Giornata mondiale della vista, la Croce Rossa Svizzera (CRS) e la Società Svizzera Odontoiatri (SSO) invitano la popolazione a donare oro dei denti e vecchi gioielli.

Circa l’1 per cento della popolazione del Ghana è affetta da cecità o da gravi difetti visivi, la maggior parte dei quali potrebbero essere evitati. La Croce Rossa si impegna a prevenirli tramite misure di sensibilizzazione e formazione. Un successo recente: da giugno 2018 il Ghana è ufficialmente il primo Paese dell’Africa ad aver eliminato il tracoma.

Villaggi talmente isolati da essere raggiungibili solo a piedi

Fortunatamente il successo del Ghana non è un caso isolato. Nella regione del Midwest, una delle più remote del Nepal, intere famiglie vivono ad altitudini fino a 4500 metri e hanno l’agricoltura come unica fonte di sussistenza. Nonostante ciò ogni anno vi vengono visitate e operate più di 50 000 persone.

Grazie all’impegno profuso per anni dalla CRS e da altri operatori, da maggio 2018 il Nepal è ufficialmente il primo Paese del Sud-est asiatico ad aver eliminato il tracoma.

Non c’è tempo da perdere

I successi registrati in Ghana e Nepal sono di certo due traguardi importanti per la CRS; tuttavia per ora non possiamo fermarci a riprendere fiato in quanto ci sono ancora 36 milioni di persone cieche e 217 milioni di persone affette da malattie che riducono la loro capacità visiva.

In più di due terzi dei casi, tali patologie sarebbero evitabili, in quanto la cecità e le malattie che la causano sono guaribili. Tuttavia il fatto che la maggior parte dei malati vivano in Paesi in via di sviluppo pone diversi problemi: in alcuni casi mancano informazioni sulla curabilità di suddette patologie, in altri raggiungere un oculista è difficile in termini di spostamenti, in altri ancora l’accesso alle cure è ostacolato da motivi di ordine economico.

Una donazione per ridare la vista

La buona notizia è che ognuno di noi può contribuire a mettere fine a questa ingiustizia. A questo scopo la CRS e la SSO raccolgono insieme l’oro dei denti dal 1980. Tutti i dentisti appartenenti alla SSO dispongono di apposite buste per inviare facilmente l’oro estratto alla Croce Rossa con l’autorizzazione del paziente.

Oltre all’oro dentale, la Croce Rossa raccoglie gioielli non più utilizzati, che vengono fusi insieme all’oro estratto dai dentisti oppure fatti stimare, ripulire e venduti sullo shop online dell’organizzazione.

Grazie di cuore per il vostro prezioso sostegno.

Il ricavato dell’oro dentale e dei gioielli donati viene interamente impiegato per sostenere i progetti di medicina oftalmica in Africa e in Asia, incentrati sulla prevenzione, la diagnosi e il trattamento di patologie oculari. Nei villaggi e nelle scuole dei Paesi di intervento volontari della Croce Rossa appositamente formati effettuano test della vista, distribuiscono occhiali e farmaci e fanno visitare da un oculista le persone malate. La CRS fornisce inoltre materiale ai piccoli ospedali locali e agli ambulatori mobili, che curano e operano i pazienti.