Comunicato stampa

11 ottobre 2018: Giornata internazionale della vista

In occasione della Giornata mondiale della vista, la Croce Rossa Svizzera (CRS) e la Società Svizzera Odontoiatri (SSO) invitano la popolazione a donare oro dentale e vecchi gioielli.

Nel mondo 36 milioni di persone sono cieche e 217 milioni sono affette da malattie che riducono la loro capacità visiva. In realtà molte di esse non dovrebbero soffrire di nessun disturbo visivo in quanto la loro cecità e la malattia che la provoca sono guaribili. Tuttavia la stragrande maggioranza di loro non ha i mezzi per farsi curare perché abita in un Paese in via di sviluppo.

La buona notizia è che ognuno di noi può contribuire a mettere fine a questa ingiustizia. A questo scopo la CRS e la SSO raccolgono insieme l’oro dei denti dal 1980. Tutti i dentisti appartenenti alla SSO dispongono di apposite buste per inviare facilmente l’oro estratto alla Croce Rossa con l’autorizzazione del paziente.

Oltre all’oro dentale, la Croce Rossa raccoglie gioielli non più utilizzati, che vengono fusi insieme all’oro estratto dai dentisti oppure fatti stimare, ripulire e venduti sullo shop online dell’organizzazione.

Il ricavato dell’oro dentale e dei gioielli donati viene interamente impiegato per sostenere i progetti di medicina oftalmica in Africa e in Asia, incentrati sulla prevenzione, la diagnosi e il trattamento di patologie oculari. Nelle scuole e nei villaggi dei Paesi di intervento volontari della Croce Rossa appositamente formati effettuano test della vista, distribuiscono occhiali e farmaci e fanno visitare da un oculista le persone malate. La CRS fornisce inoltre materiale ai piccoli ospedali locali e agli ambulatori mobili, che curano e operano i pazienti.

Grazie al sostegno della Croce Rossa, l’anno scorso i medici e i volontari nelle regioni di intervento in Ghana, Mali, Togo, Kirghizistan e Nepal hanno curato 125 840 persone ed effettuato 3980 operazioni di cataratta. Grazie all’impegno profuso per anni dalla CRS e da altri operatori, da giugno 2018 il Ghana è ufficialmente il primo Paese dell’Africa ad aver eliminato il tracoma.

Maggiori informazioni: www.redcross.ch/it/salute/cure-di-base/quando-la-poverta-rende-ciechi