Gestione catastrofi

Pronti a intervenire

In caso di catastrofe i soccorsi non possono farsi attendere. La Croce Rossa Svizzera (CRS) dispone di notevoli esperienza e competenze per prestare aiuto in situazioni di emergenza. Nei casi più gravi, i collaboratori della CRS si recano direttamente sul posto. Sia all’estero che nel nostro Paese.

Lo scorso giugno gli abitanti del distretto di Val-de-Ruz, nel cantone di Neuchâtel, sono stati colti alla sprovvista dalle inondazioni. Nessuno si aspettava simili fenomeni atmosferici: nel giro di poche ore, un temporale ha messo in ginocchio l’intera valle. Il tragico bilancio, oltre alle esondazioni di torrenti, a cantine allagate, macchine trascinate via dall’acqua e infrastrutture distrutte, è di un morto e tre feriti. In casi come questo, la CRS viene incaricata dalla Catena della Solidarietà di stare accanto alle persone colpite. In Val-de-Ruz ha fornito risposte alla popolazione, aiutato le autorità a gestire la catastrofe e ora si occupa delle richieste di sostegno finanziario di chi è stato direttamente colpito dalle inondazioni.

Aiuti di emergenza dopo il ciclone

La CRS è intervenuta tempestivamente anche in Mozambico. Dopo il passaggio del devastante ciclone Idai dello scorso marzo, ha inviato immediatamente sul posto un team di soccorsi d’emergenza composto da sette specialisti. Il team ha offerto sostegno logistico nella distribuzione dei soccorsi d’emergenza, occupandosi di consegnare alla popolazione in difficoltà oltre 40 tonnellate di materiale e beni di soccorso forniti dalla CRS e dall’Aiuto umanitario della DSC. Durante i tre mesi successivi alla catastrofe, una ventina di specialisti della CRS si sono dati il cambio sul posto.

Aiutateci ad essere pronti a rispondere alle emergenze