Mozambico, Malawi e Zimbabwe

Soccorsi della Croce Rossa dopo il passaggio del ciclone Idai

Nella notte tra il 14 e il 15 marzo il ciclone Idai si è abbattuto sul Mozambico con venti che raggiungevano i 190 km/h. Anche lo Zimbabwe e il Malawi sono stati duramente colpiti dalla tempesta. La Croce Rossa Svizzera (CRS) presta aiuti di emergenza per un ammontare di un milione di franchi e ha inviato sul posto specialisti di soccorsi di emergenza.

In Mozambico il ciclone Idai si è abbattuto con violenza sul centro del Paese, sulla città di Beira e dintorni, dove migliaia di case sono andate distrutte. Soltanto in questo Paese 1,8 milioni di persone hanno urgente bisogno di assistenza. Nei tre Paesi colpiti disastrose inondazioni causate da piogge torrenziali hanno inoltre distrutto i raccolti e le riserve alimentari.

La CRS sostiene gli aiuti di emergenza del Movimento internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa tramite mezzi finanziari e inviando personale specializzato sul posto. In Malawi, uno dei suoi Paesi di intervento, la CRS sostiene le misure d’aiuto nel sud del Paese avviate dalla società consorella locale.

Tipo di contenuto